Sanità. Melioidosi malattia sottovalutata, uccide come il morbillo

13 gennaio 2016 - 89 mila persone nel mondo sono morte nel 2015 a causa della melioidosi, un'infezione batterica conosciuta da più di un secolo ma fino ad oggi non presa con la giusta considerazione. Nell'anno appena passato la malattia è stata letale quanto il morbillo e uno studio condotto dall'università di Oxford, dalla Mahidol University (Thailandia) e dall'ateneo di Washingtonha ha dimostrato che la patologia è stata ampiamente sottovalutata. "La melioidosi è conosciuta da oltre 100 anni - ha spiegato Direk Limmathurotsakul, co-autore dello studio e responsabile di microbiologia alla Mahidol-Oxford Research Unit di Bangkok - Tuttavia, la consapevolezza della malattia è ancora bassa anche tra il personale medico e di laboratorio nelle aree endemiche confermate". La melioidosi è causata da Burkholderia pseudomallei, un agente patogeno che si trova nel suolo e nell'acqua del Sud-Est asiatico. Si contrae attraverso la pelle, i polmoni o bevendo acqua contaminata, e se non viene trattata può raggiungere tassi di mortalità del 70%. "Ci auguriamo - ha dichiarato David Dance, ricercatore dell'università di Oxford - che questo lavoro contribuisca a sensibilizzare l'opinione pubblica sul come la malattia può essere trattata se viene diagnosticata in tempo".