Riapertura termini di iscrizione: CdA approva norma transitoria

Il provvedimento riguarda i soci titolari usciti da Casagit prima del 31/12/2019, che abbiano contribuito per almeno 25mila euro tra il 1994 e il 2019.

A partire dal 1 marzo e fino al 30 aprile 2020, possono presentare domanda di iscrizione alla mutua Casagit Salute tutti coloro i quali:
- siano già stati iscritti in qualità di Titolari all’associazione Casagit
- siano usciti dalla copertura Casagit prima del 31 dicembre 2019
- abbiano contribuito complessivamente per non meno di 25mila euro nel periodo che va dal 1994 al 2019.

Lo stabilisce la norma transitoria approvata il 20 febbraio dal Consiglio di amministrazione della Società Nazionale di Mutuo Soccorso Casagit Salute.

La domanda di iscrizione può essere presentata:
- dal Titolare, per sé
- dal Titolare, per ciascun familiare che in passato sia stato assistito nel suo nucleo familiare Casagit e sempreché siano soddisfatti gli attuali requisiti per essere iscritti come familiari
- dal Familiare, che in passato sia stato iscritto come familiare in Casagit, solo nel caso in cui risultino soddisfatte le seguenti condizioni:
a. il Titolare rispetti i requisiti di cui sopra
b. il Titolare non voglia rientrare in copertura Casagit
c. il Titolare non possa rientrare in copertura Casagit perché deceduto.

La domanda di riattivazione deve essere comunicata presentando i moduli “IT- (iscrizione Titolari)”, “IF- (iscrizione Familiari)” o “ITF- (iscrizione Titolari-Familiari)”, corredati della documentazione in essi indicata.

La riattivazione della posizione è subordinata all’assenza di pendenze debitorie nei confronti della Casagit e avviene con inserimento nel regime contributivo in quota fissa per fasce di reddito, a norma dell’art. 28 del Regolamento in vigore.

Il diritto all’erogazione delle prestazioni è subordinato a un periodo di carenza di 90 giorni.